La grande migrazione 2020

22 Ago 2020

Il  guardiano del Nakok County ParkJoseph Sindijo comunica che...

kenya 5497117

Il primo gruppo di circa 300,000 Gnu sono passati dal Masai Mara Game Reserve dal Serengeti in Tanzania, scalciando l’annuale alta stagione turistica.
Più o meno 2,7 milioni di Gnu raggiungeranno la riserva in Agosto, dicono gli ecologisti. Hanno incominciato ad attraversato il fiume Mara, infestato di coccodrilli, e il Sand river durante lo scorso week end.
Però, a dispetto degli anni passati fin dal 1985 quando la riserva venne creata, non c’erano né turisti né tv internazionali per registrare questo evento.
Circa mezzo milione di turisti visitano il Masai Mara ogni anno per vedere il passaggio degli gnu e alloggiano nei 130 lodges e campi tendati sparsi nella riserva e che sono chiusi da aprile quando il governo ha chiuso lo spazio aereo.
Nick Murero, il coordinatore dell’ecosistema del Masai Mara-Serengeti, ha detto al TRAVELWISE che gli gnu che vengono per pascolare ed accoppiarsi, potrebbero restare nel Masai Mara fino ai primi di ottobre grazie all’abbondanza di foraggio e la mancanza di turisti.
“Le abbondanti piogge e l’assenza di visitatori hanno lavorato a loro favore. La popolazione di leoni, iene, leopardi e ghepardi che speravano nelle zebre che accompagnano gli gnu sono risaliti già ad aprile grazie alla mancanza di disturbi” ha aggiunto.
Grazie alle continue piogge, il livello dell’acqua del fiume Mara è alto, facendo si che l’attraversamento sia molto più interessante che negli ultimi venti anni. Talek River e altri fiumiciattoli/ruscelli che erano in secca fino all’anno scorso, sono ora rigogliosi.
Joseph Sindijo, il guardiano del Nakok County Park dice che molti altri gnu arriveranno il prossimo week-end. I game drive sarebbero stati molto soddisfacenti per i turisti perché avrebbero potuto vedere animali selvaggi da vicino e dagli hotel. “Di solito migliaia di turisti sarebbero qui per vedere la grande migrazione. E’ la prima volta che questo accade.”

 

error: