Nyerere National Park (ex Selous Game Reserve)

22 Set 2020

Nyerere National Park

ivory 222872  340

Il Nyerere National Park era precedentemente chiamato “Selous Game Reserve” e nel 2019 ha ottenuto lo status di parco nazionale. È il più grande parco nazionale dell’Africa. Coprendo un’area di 30000 chilometri quadrati, ha le dimensioni di alcuni piccoli paesi europei. La storia e il senso di mistica di questo parco si aggiungono alle sue attrazioni. Prende il nome da Fredrick Courtney Selous, un rinomato esploratore e ufficiale dell’esercito britannico nei Royal Fusiliers. Selous è stato ucciso in combattimento lungo il fiume Rufiji, che scorre attraverso il parco. Oggi prende il nome da Julius Nyerere, il primo presidente della Tanzania, ampiamente considerato come il padre del moderno stato-nazione.

Un fiume lo attraversa

La caratteristica distintiva del Parco Nazionale di Nyerere è il sistema fluviale che scorre in esso dagli altopiani circostanti. Quando questi fiumi perdono quota, si muovono l’uno verso l’altro e si riuniscono per diventare il fiume Rufiji. Il Rufiji si fa strada verso l’oceano Indiano e, nel tempo, questo enorme specchio d’acqua ha inciso nella terra caratteristiche come gole, laghi, paludi e paludi, che creano un paesaggio molto drammatico. I sistemi fluviali attraggono e sostengono una vasta gamma di fauna selvatica e vegetazione. Il Parco Nazionale di Nyerere è uno dei pochi posti in Tanzania dove è possibile fare un safari in barca lungo il fiume e i suoi affluenti, un’esperienza incredibile che regala una prospettiva unica sulla fauna selvatica

africa 3498170  340

Molto da vedere

Le diverse zone di vegetazione aggiungono un’intera altra dimensione di flora, che va da fitti boschetti a prati boscosi sparsi con palme. Per quanto riguarda la fauna, una delle principali attrazioni è la possibilità di vedere i cani da caccia, diventati rari in altri parchi. Gli avvistamenti di grandi predatori come leoni, leopardi e iene sono comuni in questo parco. Il parco vanta anche una vasta popolazione di elefanti africani, ippopotami, coccodrilli e bufali del capo, insieme a un numero impressionante di antilopi e gazzelle.

 

error: