PARCO NAZIONALE DEL LAGO MANYARA

Ai margini della Rift Valley si trova il Lago Manyara da dove prende il nome il Parco Nazionale offrendo vari ecosistemi e panorami mozzafiato. Dopo essere stato designato come riserva di caccia nel 1943, è diventato Parco Nazionale nel 1968. Le sue foreste, pianure arbustive, scogliere disseminate di baobab e sorgenti calde striate di alghe offrono un’incredibile varietà ecologica in una piccola area ricca di fauna selvatica. L’acqua alcalina, ricca di sodio, del lago Manyara ospita un’incredibile varietà di avifauna che prospera sulle sue acque salmastre, fenicotteri rosa, cicogne e aironi sono tra le specie più grandi. I famosi leoni che si arrampicano sugli alberi ne fanno del Parco una grande attrazione. Oltre ai leoni, il parco Nazionale ospita anche la più grande concentrazione di babbuini di tutto il mondo, quindi è possibile avvistare famiglie numerose di questi primati. Nella parte meridionale del Parco ci sono un gran numero di acacie. Il Parco è stato nominato dall’UNESCO Riserva della biosfera nel 2018.